Come curare le emorroidi: il rimedio naturale che funziona subito

come curare le emorroidi con i rimedi naturali

Le emorroidi infiammate sono un problema molto fastidioso ed estremamente diffuso. Lo stile di vita e le cattive abitudini alimentari possono favorire la formazione di uno stato infiammatorio di queste strutture vascolari importantissime. Molto spesso compaiono durante un periodo di stress e moltissime persone che soffrono d’ansia presentano il problema delle emorroidi. Vediamo insieme come curare le emorroidi e qual è il miglior rimedio naturale per farle sparire in pochi giorni!

Già, il problema delle emorroidi è davvero noioso. Non compaiono soltanto nelle persone anziane, ma sempre di più sono un problema che investe i giovani. Le cattive abitudini come la sedentarietà e l’alimentazione ricca di grassi e zuccheri favorisce questo problema molto difficile da combattere. La maggior parte delle volte le emorroidi si presentano proprio nel bel mezzo di un periodo già ricco di problemi, come un momento di stress o un periodo particolarmente ansioso. E la cosa che più infastidisce è che le emorroidi possono durare per svariate settimane o mesi, se non curate a dovere.

Ansiopanicyn
30 pillole di salute in 30 giorni contro ansia e panico
€ 19.9

 

Spesso però, anche classiche cure per le emorroidi non bastano. Pomate e farmaci possono comunque richiedere molte settimane di applicazione prima della remissione dei sintomi, come il gonfiore e il senso di fastidio. Come curare le emorroidi? Procediamo con ordine e vediamo innanzitutto cosa sono le emorroidi e quali problemi possono causare.

Cosa sono le emorroidi

Le emorroidi sono strutture venose del canale anale, dei morbidi cuscinetti molto vascolarizzati che si gonfiano o sgonfiano per mantenere la continenza fecale. In poche parole si tratta di una parte terminale della mucosa dell’ano interno che ci aiuta a trattenere le feci. Questi cuscinetti sono pieni di piccole vene e capillari che possono far affluire o defluire il sangue per cambiare di volume: dovendo trattenere le feci le emorroidi si gonfiano, mentre si sgonfiano quando le devono espellere.

Quando parliamo di emorroidi in generale ci riferiamo al problema doloroso e fastidioso del loro rigonfiamento. Usiamo il termine emorroidi per indicare una loro infiammazione patologica e in particolare il rigonfiamento delle vene emorroidali che si possono dilatare formando varici. L’infiammazione e il rigonfiamento delle emorroidi è definito come malattia emorroidaria. Continua a leggere per scoprire come curare le emorroidi con i migliori rimedi naturali.

Emorridi cause

Sembra che almeno una persona su 2 soffra di emorroidi o possa incontrare questo problema una volta nella vita. Ma allora quali sono le cause delle emorroidi? La causa diretta delle emorroidi è ancora sconosciuta, tuttavia conosciamo molto bene tutti i fattori in grado di provocarle. Ecco una lista delle cause più comuni di emorroidi:

  • Sedentarietà prolungata (stare seduti molte ore in ufficio o davanti al computer);
  • Posizione eretta prolungata e sollevamento di pesi;
  • Mancanza di esercizio fisico;
  • Una dieta povera di fibre;
  • Mancanza di flavonoidi nell’alimentazione;
  • Aumento della pressione intra-addominale a causa di sforzi prolungati, ascite, o gravidanza;
  • Scarsa circolazione e problemi cardiovascolari;
  • Fattori genetici;
  • Assenza di valvole all’interno delle vene emorroidarie;
  • Invecchiamento;
  • Obesità;
  • Tosse cronica;
  • Disfunzione del pavimento pelvico;
  • Feci dure o diarrea.

Emorroidi sintomi

Quali sono i sintomi delle emorroidi infiammate? Eccoli di seguito:

  • Emorroidi esterne (un piccolo rigonfiamento a forma di pallina, duro e di colore rosa o bluastro prolassa e compare al di fuori dell’ano);
  • Emorroidi interne (si gonfia la parte interna all’ano delle emorroidi bloccando la fuoriuscita regolare delle feci);
  • Sanguinamento (sangue chiaro);
  • Prurito;
  • Dolore anale;
  • Senso di fastidio;
  • Difficoltà a defecare;
  • Problemi nella seduta;
  • Perdite di sangue o pus o liquido giallognolo;
  • Rossore e infiammazione;
  • Incontinenza fecale o costipazione;
  • Gonfiore;
  • Imbarazzo.

Sì, l’ultimo è uno dei sintomi più comuni. Visto che le emorroidi colpiscono una zona così intima e nascosta, facciamo fatica a parlarne. Ma è indispensabile consultare il proprio medico quando compaiono per trovare la cura migliore e più adatta. In caso di sanguinamento o di una persistenza particolarmente lunga delle emorroidi, è assolutamente consigliabile recarsi subito dal proprio dottore.

Emorroidi rimedi

Come curare le emorroidi con rimedi naturali? In molti casi le persone non si rivolgono al proprio medico in caso di emorroidi, ma ricorrono subito alle cure fai da te e acquistano pomate e integratori in farmacia. Noi consigliamo di consultare un professionista in ogni caso e di chiedere anche se le i rimedi naturali possano fare al caso proprio. Le emorroidi possono presentarsi molto spesso durante un periodo di ansia e stress e questo dettaglio non va sottovalutato. Ecco allora quali sono i rimedi naturali migliori per curare le emorroidi:

I rimedi naturali contro le emorroidi

 

  1. Rispristinare la circolazione: le emorroidi sono fondamentalmente un problema di cattiva circolazione. Per rimettere in moto il flusso di sangue occorre innanzitutto muoversi. Basterà, a seconda dell’età e delle possibilità, fare un’ora di camminata al giorno, qualche ora di esercizio fisico all’aperto o in palestra (evitando gli sforzi da sollevamento e il ciclismo), oppure un po’ di Yoga a casa propria. Alla sera, ma anche durante la giornata, si possono sollevare le gambe, mettersi in posizione della candela o usufruire di ausili come le poltrone per anziani, che massaggiano la parte inferiore della seduta. Se stai molte ore in posizione seduta o davanti al pc, prova a fare delle pause, metti un cuscino comodo e morbido sopra la sedia e solleva le gambe, muovendole spesso.
  2. Idratarsi: bere acqua è fondamentale. In alcuni casi è risolutivo: basta bere abbastanza per sconfiggere le emorroidi. Meglio bere acqua tiepida, calda o tisane e evitare caffè, alcol, bibite zuccherate e gasate o ghiacciate.
  3. Alimentazione per le emorroidi cosa mangiare: in caso di emorroidi dobbiamo reintrodurre nell’organismo acqua, fibre e flavonoidi. L’acqua può essere introdotta con frutta e verdura fresche di stagione, alimenti che apportano anche molte fibre. Prima di ricorrere agli integratori è consigliabile assumere semi oleosi, frutta secca, cereali integrali, crusca, legumi, verdura a foglia verde e frutta, anche frullata. I flavonoidi sono degli antiossidanti molto potenti che favoriscono la microcircolazione. Sono dei pigmenti scuri che conferiscono il caratteristico colore e proprietà benefiche ai mirtilli, alle prugne, all’aronia, all’acai, ma anche alla cioccolata, alla frutta secca e ai semi di zucca.
  4. Alimentazione per le emorroidi cosa evitare: assolutamente da bandire la caffeina, l’alcol, gli zuccheri raffinati e quindi merendine, dolciumi e prodotti confezionati. No alla carne rossa, agli insaccati e alle spezie piccanti come pepe e peperoncino. Limita il consumo di latte e latticini, uova e preferisci carni magre e pesce.

Gli altri rimedi naturali

Sono moltissimi i rimedi naturali per sapere come curare le emorroidi, tra i quali possiamo menzionare le pomate all’ippocastano o di elicriso, gli integratori di fibre, la centella, il gel o succo d’aloe vera, lo psillio o psillium, l’acqua di rovo o di prugne. Ma solo un rimedio è in grado di sgonfiare immediatamente le emorroidi e farle sparire in pochissimi giorni. Si tratta di un rimedio più efficace e più veloce delle creme e pomate in commercio…

Come curare le emorroidi: il rimedio che funziona davvero

Come curare le emorroidi allora? Parliamo dell’olio essenziale di cipresso! Come per tutti gli oli essenziali, anche per quello di cipresso è doveroso sottolineare che ci sono delle controindicazioni e che bisogna sempre chiedere prima un consulto medico. L’olio di cipresso ha un fortissimo potere astringente e se applicato sulle emorroidi (in particolare quelle esterne), può sgonfiarle in poche ore. Funziona davvero! Prima di provarlo, però, assicurati di non essere sensibile e chiedi istruzioni precise sul suo utilizzo ad un professionista. Indicativamente diluisci un paio di gocce al massimo di olio di cipresso in un olio vettore o in un po’ di gel d’aloe vera e massaggia la zona colpita dalle emorroidi senza entrare in contatto diretto con le mucose. In meno di una settimana (seguendo anche uno stile di vita sano e tutti gli altri rimedi) le emorroidi scompariranno!

Se ti è piaciuto l’articolo, metti mi piace e condividilo su Facebook!

Andrea Butkovič

Sono Andrea, il webmaster di Espira, autore di Ansiopanicyn e ideatore del metodo olistico Resoluzione. La mia missione è di aiutarti ad affrontare ansia e panico nel migliore dei modi, senza spendere un capitale e senza aspettare una vita. Laureato in psicologia e con oltre 10 anni di esperienza, sono il tuo consulente olistico di fiducia.

I migliori prodotti per il tuo benessere selezionati dal tuo operatore olistico di fiducia!

Olio Achillea - Cipresso
Per gambe stanche, gonfie e dolenti o fastidiose emorroidi

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

€ 24

Cipresso - Olio Essenziale Floripotenziato
€ 14

Ansiopanicyn
30 pillole di salute in 30 giorni contro ansia e panico
€ 19.9


Niente spam, garantito!

Lascia la tua mail solo per ricevere altro materiale gratuito e aggiornamenti dal blog, niente spam! Andrea

Error: Please enter a valid email address

Error: Invalid email

Error: Please enter your first name

Error: Please enter your last name

Error: Please enter a username

Error: Please enter a password

Error: Please confirm your password

Error: Password and password confirmation do not match