5 trucchi per combattere l’ansia da esame

Rimedi naturali contro l'ansia da esame

Come non farti prendere dall’ansia prima di un esame.

L’ansia è un nemico senza scrupoli: si fa vivo senza preavviso, quando e dove vuole, nelle situazioni e nei momenti più svariati e spesso, non opportuni. Può farti visita mentre stai per addormentarti, appena sveglia o al bar con gli amici, ma il più delle volte prende il posto della normale preoccupazione, prima di un esame. L’ansia ti disorienta, ti confonde, ti annulla, spesso ti fa proprio impazzire. Non come il grande amore, purtroppo, ma come un attacco di panico.

Come fare per ribaltare la situazione a tuo favore, per mettere l’ansia in scacco matto, per disorientarla e spiazzarla e riuscire a goderti la vita in ogni momento, anche durante un esame?

Segui questi 5 trucchi per combattere l’ansia da esame.

5 trucchi per combattere l’ansia da esame:

  1. Parla al contrario.

    Sono matto da legare? No, parlarsi e parlare al contrario è una tecnica efficacissima e spesso, da sola, è in grado di riportarti alla realtà. Per un approfondimento e tutte le spiegazioni del caso, ti rimando al libro Ansiopanicyn, ma puoi provarci subito. Pronunciare le parole al contrario, ‘distrae’ l’ansia e il suo meccanismo automatico che tenta di tenere tutto sotto controllo. La parte del cervello che la governa va in tilt, non riuscendo a gestire le parole ribaltate. L’ansia è ripetitiva, rigida e non creativa, un po’ come una dittatura. Lo sforzo necessario a pronunciare parole o intere frasi al contrario, ti distrarrà dal circolo vizioso del pensiero nel quale cadi inesorabilmente quando sei in preda all’ansia, ma non solo. Infatti verrà attivata una parte del tuo cervello che probabilmente non stai utilizzando a dovere, e sarà proprio questa a salvarti dall’ansia e dal panico.

  2. Non respirare.

    Beh, se non è follia questa?! Nemmeno questa è una stupidaggine: il modo migliore per immunizzarti dall’ansia è quello di non darle ciò che ti chiede: il tuo respiro. L’ansia si prende l’aria che serve al tuo corpo per sopravvivere e ti lascia esausta, iperventilata. Cerca di respirare di meno, più lentamente e fai qualche apnea regolare. Se vuoi saperne di più, scarica il Manuale Tascabile gratuito!

  3. Tisana.

    Sembra un consiglio scontato, un rimedio della nonna che potevo anche risparmiarmi. Invece no, bere una tisana calda o anche soltanto un bicchiere di acqua calda, aiuta moltissimo per davvero. L’ansia spesso è collegata ad un blocco digestivo, ad una situazione di motilità gastrica in disequilibrio; ne è sia la causa che la conseguenza. L’acqua calda già di per sé, aiuta a rilassare lo stomaco e a sbloccarne il funzionamento. Una camomilla, più dell’effetto calmante, ha proprietà emollienti e allevia la tensione allo stomaco. Un cucchiaino di bicarbonato sciolto in un bicchiere d’acqua tiepida ha lo stesso effetto digestivo, e come ti ho consigliato nel post sulla colazione perfetta, ha anche altri benefici. Se l’ansia si è già impadronita del tuo corpo, inizia pure da questo rimedio. Guarda anche i consigli per una colazione perfetta!

  4. Calcoli.

    Risolvere un problema matematico, giocare al sudoku o a qualcosa di simile, sono tutte ottime strategie. Il tuo cervello, una volta intravisto un problema irrisolto, non starà nella pelle e si sentirà in dovere di risolverlo, a tutti i costi. Questo meccanismo automatico fa parte della dotazione evolutiva della nostra mente e ci ha aiutato nei millenni ad adattarci all’ambiente, ma ci spinge ancora a provare una forte attrazione nei confronti dell’enigmistica. Ripeterti le tabelline,magari quelle più complesse, esercitare la memoria e il pensiero matematico, sono un grande toccasana per la mente, come sosteneva anche Umberto Eco, recentemente scomparso.

  5. Convinciti.

    Sudi, sei agitata, nervosa, iperventilata, te la fai addosso e tutti intorno non fanno altro che dirti: “non ti preoccupare, stai tranquilla”. Leggendo Ansiopanicyn, capirai perché queste sono le cose più sbagliate e inutili da dire a una persona che soffre d’ansia. Uno dei motivi è che non sei tu stessa a dirtelo. Cosa? È così: l’unica persona in grado di influenzare le tue decisioni e i tuoi comportamenti sei tu. Nessuno meglio di te ti conosce e sa come abbindolarti o convincerti. Sei tu stessa, infatti, che ti convinci di stare per morire nell’attacco di panico, che ti vedi come una persona di poco valore quando sei in preda all’ansia e che pensi che ‘non ce la farai mai’. È proprio a te stessa, quindi, che è necessario rivolgersi quando devi convincerti del contrario. È paradossale, ma è così. Cosa puoi fare? Inizia a conoscerti. E come? Come fai con qualsiasi altra persona: attraverso la comunicazione. Parlati. Cosa devi dirti? Quello di cui vuoi convincerti. Nell’ansia, c’è una parte di te ben camuffata, che vuole tu ti convinca di non essere in grado di fare niente, di non essere buona a nulla, di essere inadeguata e fuori luogo. Quella parte di te si ripete queste cose migliaia di volte, in un dialogo interiore inconscio. Instaura un dialogo interiore consapevole, ripetendoti come una filastrocca qualcosa del tipo “ce la farò a superare l’esame, sarò calma e tranquilla, parlerò bene e sarò adeguata, non ha senso voler avere il controllo di tutto, ma posso controllare il mio comportamento”. Provaci, anche se sembra ingenuo e imbarazzante come una pettinatura anni ’80. Non hai niente da perdere!

Tu cosa fai per tenere l’ansia sotto controllo? Come ti prepari prima di un esame?

Se pensi che questo articolo o questo sito possano aiutare altre persone, condividilo e clicca sulle icone dei social network.

Andrea Butkovič

Sono Andrea, il webmaster di Espira, autore di Ansiopanicyn e ideatore del metodo olistico Resoluzione. La mia missione è di aiutarti ad affrontare ansia e panico nel migliore dei modi, senza spendere un capitale e senza aspettare una vita. Laureato in psicologia e con oltre 10 anni di esperienza, sono il tuo consulente olistico di fiducia.

I migliori prodotti selezionati da espira per il tuo benessere!

 

PhytoNerv - Ansia
Neotrasmitter – Favorisce il rilassamento

Voto medio su 3 recensioni: Buono

€ 16

Yogi Tea - Abbraccio della Sera (Buenas Noches)
Finocchio, camomilla, radice di valeriana

Voto medio su 45 recensioni: Da non perdere

€ 3.98

Longevity - The Frequencies of Life
Regenerate your DNA and widen your consciousness!

Voto medio su 27 recensioni: Buono

€ 19.7


Niente spam, garantito!

Lascia la tua mail solo per ricevere altro materiale gratuito e aggiornamenti dal blog, niente spam! Andrea

Error: Please enter a valid email address

Error: Invalid email

Error: Please enter your first name

Error: Please enter your last name

Error: Please enter a username

Error: Please enter a password

Error: Please confirm your password

Error: Password and password confirmation do not match